MEDIO ORIENTE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Medio Oriente: fonti israeliane a "Nova", sentenza contro Azaria non determinerà modifiche regole ingaggio militari (9)

Roma, 05 gen 2017 18:50 - (Agenzia Nova) - L’episodio della reazione del militare israeliano contro l’assalitore palestinese ha provocato un acceso dibattito nel panorama politico e militare israeliano. L’ex ministro della Difesa Moshe Ya’alon ha definito la condotta di Azaria “immorale”. Secondo alcuni osservatori sarebbe stato proprio il caso di Azaria ad aver spinto Ya'alon alle dimissioni lo scorso maggio 2016, anche se il ministro ha sempre giustificato il gesto come "una pausa dalla vita politica". Tuttavia, ricordando i disaccordi con il premier Netanyahu proprio riguardo al caso Azaria, Ya'alon aveva detto: "Ho combattuto con tutto me stesso contro le manifestazioni di estremismo, violenza e razzismo nella società israeliana che stanno minacciando la sopravvivenza del paese e si stanno diffondendo all'interno delle Forze di difesa". Lo scorso 3 gennaio, prima del verdetto, il capo di Stato maggiore dell’Idf, Gadi Eisenkot, pur senza riferirsi direttamente ad Azaria aveva detto che “i soldati non devono essere trattati come bambini”. (Mom)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE