TERRORISMO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Terrorismo: incertezza sulla morte di Al Baghdadi “forse” ucciso dai russi (3)

Roma, 16 giu 2017 12:27 - (Agenzia Nova) - L'ultimo messaggio pubblico di Al Baghdadi risale all'inizio della battaglia per la liberazione della città irachena di Mosul, nel novembre del 2016. "Questa (...) guerra totale e la Grande Jihad che lo Stato islamico sta combattendo oggi aumentano solo la nostra ferma convinzione, Dio volendo, che tutto questo sia un preludio alla vittoria", aveva detto Al Baghdadi in un messaggio audio a lui attribuito. "Non ritiratevi. Mantenere la posizione con l'onore è mille volte più facile che ritirarsi nella vergogna”, aveva detto ancora il “califfo”. "A tutte le persone di Ninive (provincia settentrionale irachena), soprattutto ai combattenti: non siate deboli di fronte al vostro nemico", aveva aggiunto il leader dello Stato islamico. I servizi di intelligence ritengono che Al Baghdadi abbia trascorso gli ultimi mesi tra Raqqa, in Siria, e Mosul, in Iraq. La sua unica apparizione pubblica risale al discorso alla Grande moschea di Al Nouri, a Mosul, il 19 giugno 2014, quando il “califfo” si proclamò “difensore di tutti i musulmani”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE