IRAQ

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Iraq: presidente curdo Barzani non si candiderà alle prossime elezioni di novembre

Baghdad, 16 giu 2017 15:03 - (Agenzia Nova) - Il presidente della regione autonoma del Kurdistan iracheno, Massoud Barzani, non si candiderà alle elezioni presidenziali di novembre prossimo, dopo il referendum sull’indipendenza annunciato per il 25 settembre. Lo ha detto lo stesso Barzani in un’intervista al periodico “Foreign Policy” in cui commenta la decisione di indire il referendum sull’indipendenza. “Non mi presenterò alle elezioni”, ha detto Barzani. Il suo mandato in realtà è scaduto nel 2013, ma è stato esteso di altri due anni in base ad un atto approvato dal parlamento. Successivamente un tribunale curdo lo ha esteso ancora durante il periodo di interruzione dei lavori parlamentari, dovuto alle divergenze tra il partito di Barzani (democratico, Pdk) e il Gorran, movimento politico nato da una scissione del Partito dell’unione patriottica (Puk). Le divergenze riguardano in particolare la modalità di elezione del presidente della regione. Il Gorran chiede infatti che si reintrodotto il sistema parlamentare, in base al quale sono i deputati a scegliere il presidente curdo. Il Pdk invece non intende modificare la legge approvata nel 2009, anno in cui si sono svolte le ultime consultazioni presidenziali vinte da Barzani con oltre il 70 per cento del voto popolare. Il 6 novembre prossimo si dovrebbero tenere anche le elezioni parlamentari. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE