ISRAELE

 
 

Israele: Stato islamico rivendica responsabilità del suo primo attacco a Gerusalemme

Gerusalemme, 17 giu 2017 09:18 - (Agenzia Nova) - Lo Stato islamico (Is) ha rivendicato attraverso la sua agenzia di stampa “Amaq” la responsabilità del primo attacco contro Israele. Un duplice attacco simultaneo si è verificato ieri sera, 16 giugno, a Gerusalemme, vicino alla porta di Damasco, causando la morte di un’agente di frontiera, Hadas Malka. E’ la prima volta che il sedicente “califfato” si assume la responsabilità di un attentato sul suolo di Israele. “L’attacco è stato condotto da tre leoni (...) e non sarà l’ultimo”, si legge nel dispaccio di pubblicato dal sito web specializzato nel monitoraggio del terrorismo “Site”. In uno dei due luoghi dell'attentato, riferisce il quotidiano “Jerusalem Post”, due palestinesi sono stati uccisi dopo aver cercato di pugnalare un gruppo di agenti di polizia israeliani. Nell’altro attacco, un palestinese ha pugnalato a morte una poliziotta di frontiera prima di essere ucciso. Un secondo ufficiale israeliano è rimasto ferito negli attacchi. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE