ENERGIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Energia: esportazioni di petrolio irachene pari a 3,216 milioni di barili al giorno ad agosto (2)

Baghdad, 04 set 2017 09:41 - (Agenzia Nova) - L'Iraq è il secondo produttore dell'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) dopo l'Arabia Saudita e lo scorso 25 maggio ha aderito alla decisione del Cartello di estendere fino al marzo 2018 l’accordo sul taglio alla produzione firmato lo scorso novembre 2016 ed esteso nel dicembre dello stesso anche a 11 produttori non-Opec, tra cui la Russia. In base all’accordo, che prevede un taglio complessivo di circa 1,8 milioni di barili di petrolio al giorno per arginare il crollo dei prezzi del greggio, l’Iraq ha dovuto tagliare il suo output di 210 mila barili al giorno. Nonostante l’adesione all’accordo sul taglio alla produzione petrolifera, il governo di Baghdad sta cercando di accelerare lo sviluppo del settore energetico per aumentare la sua capacità di produzione, esportazione e raffinazione. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE