BRICS

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Brics: dichiarazione congiunta dal summit di Xiamen, focus su terrorismo, Medio Oriente e cooperazione

Pechino, 04 set 2017 11:11 - (Agenzia Nova) - I paesi Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) hanno adottato una dichiarazione congiunta nel corso del nono vertice fra i leader in corso a Xiamen, in Cina. Fra i temi principali concordati dai paesi membri del blocco il terrorismo; la liberazione di Mosul; il conflitto israelo-palestinese; la corruzione; e gli armamenti nello spazio. Per quanto riguarda l’aspetto del terrorismo, i leader hanno fortemente condannato gli atti terroristici mortali avvenuti in Afghanistan e hanno chiesto l'immediata conclusione della violenza. "Condanniamo fermamente gli attacchi terroristici che hanno causato la morte di cittadini afgani innocenti. C'è bisogno di una cessazione immediata delle violenze", si legge nella dichiarazione comune. I capi di stato e di governo dei Brics hanno manifestato anche la loro preoccupazione per la situazione nello Yemen e hanno chiesto a tutte le parti di cessare le ostilità e di impegnarsi nei negoziati di risoluzione dei negoziati mediati dall’Onu. In questa parte della dichiarazione è presente un anno alla crisi diplomatica in corso nel Golfo. "Invitiamo anche tutte le parti direttamente coinvolte nell'attuale crisi diplomatica della regione del Golfo a superare le loro divergenze attraverso il dialogo e accogliere gli sforzi di mediazione del Kuwait", prosegue la dichiarazione. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE