TUNISIA

 
 

Tunisia: El Kef, nuovi scontri tra forze di sicurezza e un gruppo di giovani

Tunisi, 19 gen 09:53 - (Agenzia Nova) - Nuovi scontri tra forze di sicurezza tunisine e manifestanti sono avvenuti ieri sera nella città di El Kef, nella Tunisia nordoccidentale. Lo riferisce l’emittente radiofonica “Mosaique Fm”. Le unità di sicurezza hanno cercato di disperdere i manifestanti e riportare la calma, al fine di preservare la proprietà pubblica e privata. Nella giornata di ieri le forze di sicurezza tunisine hanno arrestato in totale 630 persone implicate in atti di violenza e saccheggi, secondo quanto riferito dal portavoce del ministero dell'Interno, Khaled Hayouni, di cui almeno 14 nella provincia di El Kef. "La maggior parte degli arrestati sono giovani di età compresa tra i 14 e i 25 anni", ha detto Hayouni. “Le rivolte notturne non possono essere qualificate come proteste: le proteste sono pacifiche e si svolgono in pieno giorno, poiché sono legalmente organizzate", ha aggiunto il portavoce. Nei giorni scorsi diverse provincie della Tunisia sono state scosse da proteste e atti di violenza. Le scene sono state osservate in particolare in alcuni quartieri della conurbazione di Tunisi, come Ettadhamen, Douar Hicher, Tebourba, Kram, ma anche in altre città come Biserta, Siliana, Kairouan, Nabeul, Monastir, Susa, El Kef. I manifestanti hanno incendiato pneumatici, bloccato strade, saccheggiato spazi commerciali e locali. (Tut)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE