SPAGNA

 
 

Spagna: nel 2020 oltre il 70 per cento dei posti di lavoro persi in settore alberghiero e ristorazione

Madrid, 19 gen 09:57 - (Agenzia Nova) - Nel 2020 in Spagna dei 697.400 posti di lavoro persi a causa, principalmente, della pandemia del coronavirus, 496.100 si sono registrati nel settore alberghiero e della ristorazione (il 71 per cento). È quanto emerge da un'indagine condotta dalla nota agenzia di selezione del personale "Adecco", nel quale si evidenzia che solo cinque degli undici rami di attività hanno aumentato l'occupazione negli ultimi dodici mesi fino al terzo trimestre del 2020. Gli incrementi occupazionali si sono verificati solo nel nel settore finanziario e assicurativo (+4,4 per cento), idrico ed energetico (+2,7), immobiliare (+2,3), delle amministrazioni pubbliche e dei servizi sociali (+1,9) e dell'informazione e comunicazione (+1,8). Mentre il numero di lavoratori è diminuito in edilizia (-1,6 per cento), agricoltura e dell'allevamento (-2), industria manifatturiera (-5,3), servizi culturali (-6,1) e del commercio e dell'alloggio (-8,3). (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE