POLONIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Polonia: ministro Esteri, possibili sanzioni Ue contro la Russia per il caso Navalnyj

Varsavia, 19 gen 09:23 - (Agenzia Nova) - Ci sono i margini perché l'Unione europea imponga sanzioni alla Russia per quanto accaduto all'oppositore Aleksej Navalnyj. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri polacco, Zbigniew Rau, intervistato dall'agenzia di stampa "Pap". Il ministro ha spiegato che già ieri, durante un suo incontro a Bruxelles con l'Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, ha indicato i diritti umani come una delle priorità dell'Ue nelle relazioni con Mosca. Il parere di Varsavia, dice però Rau, non è condiviso da tutti i Paesi membri dell'Ue. "Il tentativo di avvelenamento di Navalnyj mostra che la Russia non rispetta queste regole, che per noi occidentali sono importanti. Un'altra prova di ciò è la situazione di alcuni Paesi del Partenariato orientale. L'integrità territoriale di tre Stati che rientrano in tale formato non è piena a causa di interventi russi. Penso a Georgia, Moldavia e Ucraina", ha affermato il capo della diplomazia polacca. Dopo l'arresto di Navalnyj al suo rientro in Russia, Rau è convinto che ci sia la possibilità che Mosca si veda infliggere sanzioni da parte europea. Non è la prima volta che Varsavia ne lamenta la necessità a livello comunitario. (segue) (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE