MARADONA

 
 

Maradona: de Magistris proclama lutto cittadino nel giorno dei funerali

Napoli, 26 nov 2020 17:17 - (Agenzia Nova) - Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha appena firmato l'ordinanza per la proclamazione del lutto cittadino per il giorno delle esequie del campione di calcio Diego Armando Maradona, cittadino onorario della città di Napoli. "Maradona - spiega una nota del Comune - ha lasciato un segno indelebile a Napoli dove la sua immagine è presente e viva in ogni angolo: dallo stadio San Paolo teatro delle sue gesta alle piccole edicole votive spontaneamente allestite nei vicoli del centro storico, ai grandi murales a lui dedicati nei quartieri spagnoli come a san Giovanni a Teduccio fino ad entrare a pieno titolo tra le statuette del presepe di San Gregorio Armeno accanto a chi, come lui, ha reso grande la città". "Quel legame profondo e indissolubile - continua la nota - che da subito si è creato con i tifosi, cui ha regalato successi mai conseguiti prima e ancor oggi ineguagliati, è diventato negli anni un amore viscerale con la città, un rapporto unico e saldo con l'anima più sincera della comunità partenopea; Maradona ha incarnato il simbolo di riscatto di una squadra alla quale, negli anni più bui, ha dimostrato che è possibile rialzarsi, vincere e trionfare, offrendo al tempo stesso un messaggio di speranza e di bellezza all'intera città perché attraverso le vittorie calcistiche del fuoriclasse argentino a vincere non è soltanto la squadra del Napoli, ma l'intera città di Napoli che si identifica pienamente in lui e in lui supera ogni divisione e mortificazione; sempre dalla parte dei più deboli e della gente comune, Maradona ha combattuto i pregiudizi e le discriminazioni di cui erano ancora oggetto i napoletani all'interno degli stadi, diventando idolo dell'intera città; mai nessuno è riuscito ad immedesimarsi in modo così completo nel corpo e nell'anima di Napoli, con la quale el pibe de oro condivide la genialità e l'unicità, ma anche la sregolatezza e i tormenti che lo rendono vero figlio della città, una città che gli perdona anche le debolezze e le fragilità dell'uomo che mai offuscano la grandezza del campione". (Ren)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE