ISRAELE

 
 

Israele: vaccinato solo l’8 per cento degli arabo-israeliani

Gerusalemme , 14 gen 16:05 - (Agenzia Nova) - Soltanto l’8 per cento della popolazione arabo-israeliana ha ricevuto il vaccino contro il coronavirus in Israele, a fronte del 22 per cento degli abitanti del Paese. Lo ha annunciato oggi la commissione d’emergenza araba. Finora sono oltre 2 su 8,8 milioni gli israeliani vaccinati, facendo del Paese il primo al mondo per dosi inoculate rispetto al numero di abitanti. Negli ultimi giorni è scoppiato un dibattito sulla “disparità” di vaccinazioni tra la popolazione israeliana. Secondo alcuni, il "negazionismo" anti-vaccini ha diminuito l’accesso ai centri di vaccinazione, evidenzia il quotidiano “The Times of Israel”. Per altri, la minore percentuale di vaccinazione tra la popolazione araba dipende dai pochi centri vaccinali situati nelle zone dove vivono. Secondo i dati della Commissione, il 45,6 per cento degli arabo-israeliani di età superiore ai 60 anni ha ricevuto il vaccino, rispetto alla media nazionale del 72 per cento. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE