SPECIALE DIFESA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Speciale difesa: Borrell, ipotesi emirato islamico avrebbe impatto su impegno Ue in Afghanistan

Bruxelles, 24 nov 2020 14:15 - (Agenzia Nova) - Qualsiasi tentativo di ripristinare in Afghanistan un emirato islamico avrebbe un impatto sull'impegno politico e finanziario dell'Unione europea e questo vale anche per la necessità di continui progressi in materia di governance, compresa una lotta più efficace contro la corruzione. Lo ha detto l'Alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera e di sicurezza, Josep Borrell, aprendo la conferenza Afghanistan 2020 a cui partecipano il presidente dell'Afghanistan, Ashraf Ghani, il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ministri e sostenitori della pace in Afghanistan da tutto il mondo. Borrell ha ringraziato il governo afgano, la Finlandia e l'Onu per aver organizzato questa Conferenza e aver "dato l'opportunità alla comunità internazionale di inviare un forte segnale di sostegno al popolo" afgano. "Mentre discutiamo del futuro dell'Afghanistan oggi, milioni di afgani soffrono di livelli inaccettabili di violenza e dell'incertezza inflitta alla loro vita quotidiana e alle loro prospettive da decenni di guerra", ha ricordato Borrell. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE