PAESI BASSI

 
 

Paesi Bassi: proteste contro il governo ad Amsterdam, manifestanti dispersi con cannoni ad acqua

Amsterdam, 17 gen 17:29 - (Agenzia Nova) - La polizia di Amsterdam ha usato cannoni ad acqua per disperdere una protesta non autorizzata contro il governo olandese. È quanto riportato dall'emittente "Nos", secondo cui centinaia di persone si sono radunate nella Piazza dei musei intonando slogan contro il governo del primo ministro dimissionario Mark Rutte, nonostante le autorità cittadine non abbiano autorizzato la manifestazione. Le forze dell'ordine hanno invitato la folla a lasciare la piazza più volte invano e hanno per questo fatto ricorso a cannoni ad acqua. Secondo l'emittente, i partecipanti si sono anche astenuti dal mantenere la distanza di sicurezza l'uno dall'altro. Venerdì scorso il premier Rutte ha rassegnato le dimissioni dell'intero governo a seguito di uno scandalo relativo al perseguimento ingiusto di migliaia di persone per frodi nel ramo del welfare. Le dimissioni del governo dell'Aia arrivano ad appena due mesi prima delle elezioni generali previste a marzo. L'ufficio delle imposte olandese ha accusato migliaia di famiglie di aver chiesto in modo fraudolento dei pagamenti per l'assistenza ai minori tra il 2013 e il 2019. Successivamente l’ufficio ha chiesto rimborsi per decine di migliaia di euro, portando molte famiglie alla rovina finanziaria e, in alcuni casi, al divorzio. Un rapporto parlamentare ha definito "un'ingiustizia senza precedenti" il recupero di decine di migliaia di euro senza dare agli accusati la possibilità di provare la propria innocenza. Il premier dimissionario Rutte, che è stato primo ministro dal 2010, ha definito l'episodio "vergognoso". La crisi di governo si è innescata anche dopo che il leader del Partito laburista, all’opposizione, Lodewijk Asscher, si è dimesso nei giorni scorsi. Asscher, che non parteciperà più alle elezioni parlamentari del 17 marzo, è stato ministro degli Affari sociali dal 2012 al 2017. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE