CIPRO

 
 

Cipro: leader turco cipriota Tatar, "rifiuteremo" vaccini anti Covid se consegnati da Nicosia

Nicosia, 13 gen 17:32 - (Agenzia Nova) - L'autoproclamata repubblica turca di Cipro del Nord non accetterà i vaccini anti Covid se le dosi non saranno consegnate direttamente attraverso l'Unione europea e non tramite la parte greco-cipriota. Lo ha dichiarato il leader turco-cipriota, Ersin Tatar, dopo un incontro con la rappresentante speciale delle Nazioni Unite Elizabeth Spehar. Secondo quanto riferito dal quotidiano "Kıbris Postasi", Tatar ha detto che l'Ue resta l'interlocutore sul tema dei vaccini "e non la parte greco-cipriota". Il leader turco-cipriota ha aggiunto che secondo un rapporto presentato dal comitato tecnico per la salute si afferma che i vaccini potrebbero essere consegnati all'autoproclamata repubblica dalle autorità di Cipro, Stato membro dell'Ue. Per questo motivo, ha osservato Tatar, "non saranno accettati" i vaccini se non consegnati direttamente dall'Unione. Tatar ha affermato di aver richiesto l'assistenza delle Nazioni Unite per i vaccini che sono stati assicurati per la comunità turco-cipriota. Secondo i media locali, l'autoproclamata repubblica turca di Cipro del Nord dovrebbe ricevere presto circa 2 mila dosi del vaccino Pfizer/BioNTech contro il coronavirus anche se non c'è al momento una data precisa. (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE