IMPRESE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Imprese: Profumo (Acri) al "Corriere della Sera", 130 milioni di aiuti dalle Fondazioni

Roma, 28 ott 2020 08:08 - (Agenzia Nova) - Francesco Profumo, presidente dell'Acri, l'associazione che raccoglie le fondazioni di origine bancaria, ha a cuore una definizione per gli enti: "Agenti di sviluppo sostenibile radicati sul territorio". Non parole ma centinaia di milioni di euro che silenziosamente fluiscono verso comunità, aziende no profit, istituzioni culturali. "130 milioni durante l'emergenza Covid", dice Profumo, successore di Giuseppe Guzzetti a capo dell'Acri. Che significa avere in portafoglio anche, tra l'altro un 16 per cento di quella Cassa depositi e prestiti che è presente in tutte le maggiori partite economiche di questi ultimi mesi "e che seguiamo da azionisti molto attente", specifica il presidente. Sono stati erogati 130 milioni in questa fase d'emergenza. Forse la cifra maggiore per un privato. "Una cifra rilevante, certamente. Va considerato che il nostro patrimonio è pari a 40 miliardi, con partecipazioni che vanno dalle banche in qualche caso alla Cdp alla Banca d'Italia. Ma soprattutto che non è più concentrato al 100 per cento nelle banche come 30 anni fa, quando siamo nati". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE