BUSINESS NEWS

 
 

Business news: crisi industria del diamante, governo del Botswana chiede il sostegno della Banca mondiale

Gaborone, 25 ott 2020 07:00 - (Agenzia Nova) - Il governo del Botswana ha contattato la Banca mondiale per concordare un sostegno al bilancio dopo che la crisi dovuta al coronavirus ha inferto un duro colpo al settore dei diamanti, fiore all'occhiello dell'economia locale. Lo riferiscono fonti governative citate dal sito "Financial Afrik", secondo cui non c'è ancora una somma stabilita ma il ministro delle Finanze, Thapelo Matsheka, avrebbe chiesto un sostegno per circa il 50 per cento del deficit (stimato in 13,6 miliardi di pula, pari a circa 1,19 miliardi di dollari) per il resto del piano di sviluppo che si concluderà nel 2023. Da parte sua il rappresentante della Banca mondiale in Botswana, Guido Rurangwa, ha detto che sono in corso colloqui sulla richiesta di sostegno al bilancio, aggiungendo che le due parti stanno attualmente discutendo i dettagli del sostegno, compreso l'importo. La cattiva performance dell'industria del diamante, che da sola rappresenta quasi il 40 per cento delle entrate del Paese, dovrebbe peggiorare il deficit di bilancio per l'anno fiscale 2020, secondo le autorità del Botswana. In previsione di ciò, il parlamento di Gaborone ha approvato a settembre un pacchetto di stimolo economico da 14,5 miliardi di pula (1,2 miliardi di dollari), che sarà finanziato da una combinazione di prestiti locali e risorse esterne, oltre ad avanzare al governo la richiesta di raddoppiare il suo programma di indebitamento interno a 30 miliardi di pula (2,6 miliardi di dollari) per finanziare il deficit di bilancio e la ripresa economica. Il Botswana è il più grande produttore di diamanti del continente africano e il secondo produttore al mondo. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE