USA

 
 

Usa: "Nyt", vaccino anti-Covid britannico più veloce perché meno controlli

New York, 03 dic 2020 02:31 - (Agenzia Nova) - La della Gran Bretagna di concedere l'autorizzazione d'emergenza per il vaccino coronavirus della Pfizer è un passo cruciale verso vaccinazioni di massa che potrebbero porre fine alla pandemia. Secondo il "New York Times", sono tre i punti chiave che spiegano perché la Gran Bretagna è stata in grado di muoversi più veloce degli Stati Uniti. Mentre le autorità di regolamentazione statunitensi analizzano i dati grezzi dei produttori di vaccini per convalidare i loro risultati, le loro controparti in Gran Bretagna e altrove si affidano più pesantemente sulle analisi delle aziende, in modo da ottenere un processo più veloce. I regolatori Usa sostengono che il loro approccio completo garantisce più sicurezza. I regolatori britannici inoltre chiedono il parere di un comitato specializzato, simile al gruppo di esperti esterni che la Food and Drug Administration utilizza per valutare i candidati al vaccino. Ma mentre il comitato della Fda è stato convocato il 10 dicembre, il comitato britannico si è riunito immediatameente per il vaccino Pfizer, per più di 40 ore, ha detto il suo presidente mercoledì. La Gran Bretagna poi non ha dovuto attendere l'intervento dell'Unione Europea, a causa dei poteri normativi di emergenza che il blocco conferisce ai paesi in caso di pandemia. Una volta che la Gran Bretagna avrà consumato la sua scissione dall'Unione Europea il 31 dicembre, questi poteri di approvazione dei vaccini diventeranno permanenti. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE