USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: "delusione" per la decisione del Messico di non perseguire ex ministro Difesa (4)

Città del Messico, 16 gen 19:54 - (Agenzia Nova) - La notizia dell'arresto aveva innestato un dibattito in Messico sulla qualità della cooperazione con la giustizia Usa. A fine ottobre il governo del presidente Andres Manuel Lopez Obrador aveva trasmesso agli Stati Uniti il "profondo disappunto" per non aver ricevuto informazioni sul caso. Il capo dello stato ha detto che avrebbe sollecitato la Casa Bianca a condividere tutti i dettagli dell'operazione e le prove accumulate contro il militare. Lopez Obrador ha segnalato che Città del Messico non era a conoscenza dell'operazione "Padrino", nonostante il mese prima dell'arresto, il capo "ad interim" della Dea, Timothy Shea, si fosse riunito con funzionari messicani incaricati della sicurezza. "Quello che non può essere è che loro partecipano in Messico, addirittura stabiliscono legami con il Messico, acquisiscono informazioni e procedono senza mettere il governo del Messico a conoscenza di ciò che stanno indagando", aveva sottolineato. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE