IMPRESE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Imprese: Toyota e Honda sospendono le operazioni in Malesia (3)

Kuala Lumpur, 15 gen 05:30 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro della Malesia, Muhyiddin Yassin, affronta ancora una volta lo spettro di elezioni anticipate, mentre tornano ad aumentare le pressioni interne alla eterogenea coalizione parlamentare che sostiene il suo governo. L'Organizzazione nazionale dei malay uniti (Umno), principale partito conservatore del Paese, che ha governato quasi ininterrottamente dal 1955, sembra intenzionata a rivedere l'appoggio concesso al premier lo scorso anno, nel pieno delle tensioni politiche che hanno portato all'estromissione dell'ex premier Mahathir Mohamad. Secondo la stampa locale, diversi membri dell'Umno stanno sollecitato il segretario del partito, Ahmad Zahid Hamidi, a presentarsi alle prossime elezioni autonomamente, dissociandosi dall'Alleanza nazionale attualmente al governo e dal Partito indigeno unito malese (Parti Pribumi Bersatu Malesia), fondato da Muhyiddin assieme a Mahathir, e da cui quest'ultimo è stato espulso. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE