SIRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Siria: Onu accusa parti in conflitto di approfittare della pandemia per attaccare civili

Ginevra, 08 mag 2020 14:37 - (Agenzia Nova) - L'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha accusato oggi le parti in conflitto in Siria, incluso lo Stato islamico, di approfittare della pandemia di coronavirus per perpetrare attacchi contro la popolazione civile. "Diverse parti interessate al conflitto in Siria, tra cui l'Is, sembrano trarre vantaggio dal fatto che l'attenzione del mondo è focalizzata sulla pandemia di Covid-19 per esercitare violenza contro la popolazione", ha affermato Michelle Bachelet in una dichiarazione, descrivendo la situazione in Siria "una bomba a tempo che non può essere ignorata". Secondo dati Onu, sono stati registrati 33 attacchi con ordigni esplosivi improvvisati dall'inizio di marzo, di cui 26 in aree residenziali e sette in mercati, quasi tutti nelle regioni del nord e dell'est del paese controllate principalmente dall'esercito turco o dalle Forze democratiche siriane (Fds). La maggior parte di questi attacchi non è stata rivendicata. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE