ITALIA-KUWAIT

 
 

Italia-Kuwait: ambasciatore Al Sabah, desideriamo che Roma partecipi a sviluppo Vision 2035

Roma, 15 gen 20:27 - (Agenzia Nova) - Il Kuwait desidera la partecipazione dell’Italia allo sviluppo della “Vision 2035” e rafforzare lo scambio culturale tra studenti kuwaitiani e italiani. Questi gli auspici dell’ambasciatore del Kuwait in Italia, Sheikh Azzam Mubarak Sabah al Sabah, espressi durante un incontro con alcuni giornalisti avvenuto presso la sua residenza. “Desideriamo che l’Italia partecipi allo sviluppo della Kuwait Vision 2035”, ha affermato l'ambasciatore, sottolineando i profondi rapporti diplomatici ed economici con l’Italia e la cooperazione tra i due Paesi emersa anche nel corso della pandemia di Covid-19. Durante l’incontro, l’ambasciatore ha ricordato il ruolo del programma “Kuwait Vision 2035” per rafforzare i rapporti in molteplici settori, dal commercio allo sviluppo delle energie rinnovabili. Il programma, lanciato nel 2017, mira a trasformare il Kuwait in un centro finanziario e commerciale a livello regionale e internazionale, divenendo più attraente per gli investitori. Il piano si basa su sei pilastri: realizzare un’economia diversificata sostenibile; offrire servizi efficienti per la popolazione; creare un ambiente di vita sostenibile; sviluppare le infrastrutture; creare un’assistenza sanitaria di alta qualità; sostenere il capitale umano creativo; rafforzare il posizionamento dell’emirato a livello globale. Alla luce delle relazioni tra Italia e Kuwait e degli importanti piani di riforma in corso nel Paese, l’ambasciatore Sheikh Azzam Mubarak Sabah al Sabah ha sottolineato il desiderio da parte dell’emirato di rafforzare l’interscambio tra studenti. “Desideriamo e spingeremo in questa direzione come ambasciata”, ha dichiarato il diplomatico, osservando come tra gli studenti kuwaitiani abbiano grande interesse alla cultura italiana e ad avviare un interscambio con i propri colleghi italiani. Italia e Kuwait hanno firmato nel luglio 2005 un accordo di cooperazione in campo culturale, educativo, scientifico, tecnologico ed informatico, entrato in vigore nel gennaio del 2012. (Res)
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE