CROAZIA-ITALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Croazia-Italia: ministro Esteri Grlic-Radman a “Nova”, istituzione delle Zee renderà l’Adriatico un mare dell’Ue (5)

Roma, 18 dic 2020 13:35 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Esteri di Zagabria risponde infine ad una domanda sulla gestione del fenomeno migratorio nell’Ue. “Da Stato Membro con la frontiera terrestre esterna più lunga, la Croazia accoglie la proposta del Patto sulla migrazione e sull’asilo ed è molto interessata alla sua sostenibilità e fattibilità”, afferma. “Percepiamo l’equilibrio tra la solidarietà e la responsabilità come cruciale. Non c’è dubbio che la Riforma di Dublino sia necessaria. L’Unione Europea sta affrontando negli ultimi anni i flussi misti e il problema maggiore è come differenziare i rifugiati dai migranti economici. La questione principale è se trovare soluzioni comuni per evitare il cattivo uso del sistema internazionale di protezione. Se non introduciamo procedure simultanee, veloci ed efficienti, c’è la possibilità che si crei un ulteriore fattore di attrazione per la migrazione clandestina, che risulterebbe in ulteriore pressione migratoria sulle frontiere degli Stati Membri e nella creazione di ulteriori centri di accoglienza sulle frontiere esterne dell’Ue”, conclude Grlic-Radman. (Pav)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE