NAGORNO-KARABAKH

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Nagorno-Karabakh: deputata armena Begloyan a "Nova", Turchia vuole dettare legge nella regione

Erevan, 09 ott 2020 15:07 - (Agenzia Nova) - La Turchia ha avviato da tempo una politica di espansione della propria influenza, provocando anche alcuni conflitti regionali: allo stesso modo Ankara sta operando nel Nagorno-Karabakh. Lo ha detto ad "Agenzia Nova" la parlamentare armena Anush Begloyan, esponente dell’Alleanza My Step, il gruppo di partiti che sostiene il premier Nikol Pashinyan. “Nel Nagorno-Karabakh, a nostro parere, la Turchia sta perseguendo una serie di obiettivi. In primo luogo rafforzare il proprio ruolo nella regione area. Non è un segreto che Ankara si consideri una superpotenza regionale. La sua ambizione è imporsi come principale attore che detta l'assetto di questa regione. In secondo luogo, il fragile regime del presidente azerbaigiano, Ilham Aliyev, per la Turchia rappresenta un utile satellite e l'acuirsi del confronto sostiene le mire di Ankara che vuole aumentare la dipendenza di Baku nei suoi confronti”, ha detto Begloyan, secondo cui “i personaggi a livello internazionale che stanno mettendo la faccia sul tema del Nagorno-Karabakh - anche scavalcando le personalità di primo piano dell'Azerbaigian - sono il presidente Recep Tayyip Erdogan e il ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu”. (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE