SOMALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Somalia: presidente Oltregiuba contro elezioni "unilaterali", si rischia il caos (2)

Mogadiscio, 11 gen 10:35 - (Agenzia Nova) - Sabato scorso il premier Roble ha annunciato che il Paese terrà le elezioni parlamentari e presidenziali nonostante il mancato accordo con la controparte su diversi punti riguardanti l’attuazione dell’accordo elettorale di settembre. “Ho ripetutamente affermato che le mie porte sono aperte a chiunque abbia preoccupazioni e sono sempre pronto a considerare le varie opinioni sull'attuazione dell'accordo elettorale e sulle procedure concordate”, ha affermato Roble in una conferenza stampa, precisando che le elezioni si terranno negli Stati di Galmudug, HirShabelle, Sudovest e Mogadiscio (alleati del governo federale). Lo stallo sull’attuazione dell’accordo elettorale va avanti da diverse settimane, con i leader dell'opposizione che accusano in particolare il governo federale di voler installare agenti dell’Agenzia nazione d’intelligence (Nisa) e funzionari pubblici fedeli al presidente Farmajo nel comitato elettorale, chiedendo lo scioglimento di quest’ultimo per consentire il reclutamento di nuovi membri. Le elezioni avrebbero dovuto iniziare a dicembre ma le differenze tra il governo federale e l'opposizione hanno fatto deragliare il processo elettorale. Mentre il presidente del Senato somalo, Abdi Hashi, ha raggiunto un accordo con il governo federale sulle modalità di nomina di una Commissione elettorale che sovrintenderà all'elezione dei parlamentari delle regioni settentrionali, il parlamento federale ha intanto prorogato le sue funzioni. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE