KOSOVO-SERBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Kosovo-Serbia: presidente Osmani, pericoloso per Ue che 5 membri non riconoscano Pristina

Pristina, 14 gen 09:32 - (Agenzia Nova) - E' pericoloso per l'intera Unione europea che cinque dei suoi Paesi membri continuano a seguire la politica estera della Serbia e della Russia. Lo ha dichiarato la presidente ad interim del Kosovo, Vjosa Osmani, commentando la presa di posizione dell'inviato Ue per il dialogo tra Pristina e Belgrado Miroslav Lajcak al termine della sua visita di due giorni a Bruxelles. Secondo Lajcak, infatti, se la Serbia non cambierà la sua posizione sul Kosovo anche gli altri cinque Paesi membri dell'Ue che ancora non riconoscono l'indipendenza di Pristina - Spagna, Slovacchia, Romania, Cipro e Grecia - faranno altrettanto. Osmani ha invitato quindi i cinque Paesi membri dell'Ue in questione ad accettare la realtà riconosciuta anche dalla Corte internazionale di giustizia ed a riconoscere il Kosovo. La presidente ad interim kosovara ha accusato inoltre il premier uscente Avdullah Hoti di aver commesso "un grave errore" permettendo il rilancio della questione della creazione dell'associazione dei comuni a maggioranza serba in Kosovo. (segue) (Alt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE