SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Montenegro, presidente non firma destituzione del capo di Stato maggiore Difesa

Podgorica, 14 gen 13:15 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Montenegro, Milo Djukanovic, ha annunciato che non firmerà la destituzione dall'incarico per il capo di Stato maggiore, generale Dragutin Dakic, e per il generale Rajko Pesic. Secondo quanto riporta la stampa locale, Djukanovic ha detto che convocherà una seduta del Consiglio per la Difesa e sicurezza, e che ha già autorizzato il segretario generale della presidenza a concordare la data. Il presidente della Repubblica ha precisato di aver ricevuto il 29 dicembre le due proposte di sostituzione da parte del ministero della Difesa, con la firma di due membri del Consiglio per la Difesa e sicurezza, ovvero il presidente del Parlamento del Montenegro, Aleksa Becic, e il primo ministro, Zdravko Krivokapic. Djukanovic ha aggiunto di aver appreso dai media che queste proposte erano accompagnate da una decisione in merito del ministro della Difesa. La decisione sulla nomina e la revoca del capo di Stato maggiore, ha infine precisato Djukanovic, è di esclusiva competenza del Consiglio per la Difesa e sicurezza e questo non ha mai, fino ad ora, preso una tale decisione senza prima convocare una seduta. "Non c'è motivo per una nuova pratica neanche questa volta", ha detto Djukanovic. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE