INDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

India: coronavirus, predisposti 3.000 siti per l’avvio della campagna di vaccinazione (3)

Nuova Delhi, 14 gen 13:53 - (Agenzia Nova) - Compresi i due autorizzati, l’industria farmaceutica indiana è coinvolta complessivamente nello sviluppo di otto prodotti, tre dei quali indigeni. La grande compagnia Zydus Cadila (o Cadila Healthcare) di Ahmedabad (Gujarat) ha avviato la fase 1 a luglio e la fase 2 ad agosto e potrebbe rendere disponibile un prodotto a marzo 2021. Zydus sta sperimentando due versioni del suo vaccino ZyCoV-D: uno che utilizza il Dna del coronavirus e l’altro il virus vivo attenuato del morbillo. Biological E, altra società biofarmaceutica di Hyderabad, con i partner statunitensi Dynavax Technologies Corporation e Baylor College of Medicine, ha iniziato questo mese le prime due fasi della sperimentazione di un vaccino basato sugli antigeni, i cui risultati sono attesi per febbraio. (segue) (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE