PAESI BASSI

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Paesi Bassi: leader laburista Asscher si dimette dopo scandalo su sussidi alle famiglie

Amsterdam, 14 gen 12:26 - (Agenzia Nova) - Il leader del Partito del lavoro olandese (PvdA), Lodewijk Asscher, si è dimesso dall'incarico per via del suo presunto ruolo nello scandalo sull'assistenza all'infanzia emerso in queste settimane nei Paesi Bassi. La decisione di Asscher arriva a circa due mesi dalle elezioni politiche olandesi. Il segretario laburista ha ricoperto fra il 2012 e il 2017 l'incarico di ministro per gli Affari sociali, nello stesso periodo in cui sono emersi i casi di gestione a causa delle critiche al suo ruolo nello scandalo dell'assistenza all'infanzia, appena due mesi prima delle elezioni generali. Asscher è stato ministro degli Affari sociali dal 2012 al 2017, periodo durante il quale migliaia di famiglie sono state erroneamente accusate di frode verso lo Stato per aver richiesto sussidi speciali per i propri figli. Asscher aveva subito notevoli pressioni per dimettersi dall'esterno e all'interno del suo stesso partito. Il leader laburista ha dichiarato in un video su su Facebook che lo scandalo dell'assistenza all'infanzia ha messo i politici olandesi sotto una lente di ingrandimento. "Lo scandalo è il risultato di anni di sfiducia, di un sistema di beneficienza che non ha funzionato e di una visione della natura umana che aveva reso il governo un nemico del suo stesso popolo", ha detto Asscher. (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE