CINA

 
 
 

Cina: ministero Esteri, Stati Uniti pagheranno "caro prezzo" per illeciti su Taiwan

Pechino, 14 gen 11:09 - (Agenzia Nova) - La Cina si oppone fermamente a qualsiasi forma di scambio ufficiale tra Stati Uniti e Taiwan, e gli Usa pagheranno un "caro prezzo" per i loro illeciti su questioni riguardanti l'Isola. Lo ha dichiarato oggi Zhao Lijian, portavoce del ministero degli Esteri cinese, in risposta al colloquio avvenuto tra l'ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite (Onu) Kelly Craft e la presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen, dopo che la visita programmata di Craft a Taipei è stata annullata. Ribadendo che esiste una sola Cina al mondo e che Taiwan è una parte inalienabile del territorio cinese, Zhao ha affermato che il governo della Repubblica Popolare Cinese è l'unico governo legale che rappresenta la Cina, e che si tratta di un fatto riconosciuto dalla comunità internazionale. "La Cina esorta gli Stati Uniti a smettere di interferire nei loro affari interni, gli atti di Craft hanno gravemente violato il principio della 'Cina unica' e le disposizioni dei tre comunicati congiunti fra le parti. La Cina prenderà tutte le misure necessarie per salvaguardare i propri interessi", ha detto Zhao. Tsai e Craft, secondo quanto reso noto dall'ufficio presidenziale taiwanese, hanno discusso della partecipazione internazionale di Taiwan e dell'approfondimento dei legami fra Taipei e Washington.
(Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE