COVID

 
 
 

Covid: Unione africana si assicura 270 milioni di dosi provvisorie di vaccino entro quest’anno

Pretoria, 14 gen 11:16 - (Agenzia Nova) - L'Unione africana si è assicurata 270 milioni di dosi provvisorie di vaccino contro il Covid-19 per integrare il programma Covax, volto a garantire la vaccinazione alle persone dei Paesi in via di sviluppo. Lo ha annunciato il capo di Stato sudafricano e presidente di turno dell’Unione africana, Cyril Ramaphosa, precisando che i vaccini saranno forniti da Pfizer, AstraZeneca attraverso il Serum Institute of India e Johnson & Johnson e che tutte le 270 milioni di dosi saranno rese disponibili entro quest'anno, almeno 50 milioni entro giugno. Riguardo al finanziamento, Ramaphosa ha detto che sono stati presi accordi con l'African Export Import Bank (Afreximbank) per sostenere gli Stati membri che vogliono accedere ai vaccini e la stessa banca, al ricevimento di ordini da parte degli Stati membri, fornirà ai produttori fino a 2 miliardi di dollari in garanzie anticipate di impegno di approvvigionamento. “C'è anche una stretta collaborazione tra il team dell'Unione africana e la Banca mondiale per garantire che gli Stati membri siano in grado di accedere a circa 5 miliardi di dollari per acquistare più vaccini o per pagare la consegna di vaccini commessi per loro conto da Afreximbank”, ha proseguito Ramaphosa, secondo il quale “questi sforzi mirano a integrare gli sforzi di Covax e ad assicurare che il maggior numero possibile di dosi di vaccino siano disponibili in tutta l'Africa il prima possibile”. L’iniziativa Covax, lanciata dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in collaborazione con Gavi Alliance e Cepi (Coalizione per la preparazione e la ricerca sulle epidemie), mira a rendere disponibili 2 miliardi di dosi di vaccini sicuri ed efficaci contro il Covid-19 entro la fine del 2021. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE