USA-MESSICO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Usa-Messico: Trump visita il muro ed elogia Lopez Obrador, "caballero e amico" (3)

Città del Messico, 13 gen 13:32 - (Agenzia Nova) - L'amministrazione Trump ha tra le altre cose garantito al Messico parte dei tagli sulla produzione del petrolio dettati dal gruppo "Opec+" per contrastare il calo dei prezzi, che il paese latino non era in grado di assicurare visti gli sforzi in atto per rilanciare il settore. Lopez Obrador, forte del principio "costituzionale" di non ingerenza negli affari di paesi terzi, non è mai intervenuto nelle tante polemiche aperte legate a prese di posizione del presidente Trump. Un principio messo in atto da ultimo nel caso dell'assalto al Congresso da parte dei sostenitori del leader Repubblicano, scontri chiusi con la morte di cinque persone. Lopez Obrador è stato però tra i primi a censurare il ruolo dei social media nella crisi. "Una cosa che non mi è piaciuta ieri", ha detto Lopez Obrador è "la censura. Non mi piace che nessuno sia censurato e gli sia tolto il diritto a trasmettere messaggi, su Twitter o su Facebook". "Non sono d'accordo su questo", ha sottolineato il presidente. "Noi siamo a favore delle libertà. Una delle cose più importanti degli ultimi tempi, una rivoluzione, è stata proprio il fatto che con le reti sociali si sono garantite le libertà. La gente ha potuto comunicare liberamente, senza censura", si è inaugurata "la comunicazione circolare, e non possono essere fatti passi indietro", ha sottolineato Lopez Obrador. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE