USA

 
 
 

Usa: Schumer, impeachment prova che non siamo dittatura

New York, 13 gen 23:55 - (Agenzia Nova) - Il leader dei legislatori democratici al Senato degli Stati Uniti, Chuck Schumer, ha affermato che “nonostante gli sforzi di Donald Trump e dei suoi insorti violenti, l'America non è una dittatura". Con queste parole, l’esponente del Partito democratico ha commentato l'approvazione dell'impeachment contro il presidente Trump da parte della Camera dei rappresentanti. "Un processo al Senato potrebbe iniziare subito o dopo il 19 gennaio – ha aggiunto Schumer - ma non facciamo confusioni, al Senato ci sarà un processo di impeachment". E’ improbabile che il processo di impeachment al Senato si concluda prima dell’insediamento della nuova amministrazione di Joe Biden, né è nell’interesse dei promotori democratici accelerare i tempi: solo il 20 gennaio prossimo, infatti, approderanno al Senato i due democratici vincitori dei ballottaggi dello scorso 5 gennaio in Georgia, Jon Ossoff e Raphael Warnock. Inoltre, il presidente eletto Biden ha chiesto esplicitamente ai leader Dem di impedire che la messa in stato d’accusa di Trump “oscuri” i primi giorni della sua presidenza. Il processo di impeachment va considerato a quel punto un’operazione prettamente politica che, sul piano pratico, potrebbe portare solo all’interdizione dai pubblici uffici di Trump (e, quindi, all’impossibilità per quest’ultimo di candidarsi per le elezioni presidenziali del 2024, quando comunque avrebbe 78 anni di età). Tra i giuristi statunitensi, inoltre, non vi è nemmeno consenso sulla costituzionalità di un impeachment nei confronti di un presidente che ha già lasciato l’incarico: la questione finirebbe senz’altro alla Corte suprema.
(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE