NAGORNO-KARABAKH

 
 

Nagorno-Karabakh: morti 3.300 armeni durante i recenti scontri armati

Erevan, 02 gen 2021 18:36 - (Agenzia Nova) - Sono 3.300 le persone morte dal lato armeno durante gli scontri armati nel Nagorno-Karabakh avvenuti fra il 27 settembre e il 9 novembre scorsi. Lo ha scritto la portavoce del ministero della Salute di Erevan, Alina Nikoghosyan, in un post su Facebook.

"Al primo gennaio sono state effettuate le analisi forensi di 3.330 corpi. Per identificare i corpi dall'inizio della guerra, sono stati prelevati 1.441 campioni dai resti delle vittime e 871 di questi sono ancora in fase di ricerca", ha scritto Nikoghosyan.

Secondo la portavoce, 436 corpi sono già stati identificati, di cui 66 negli ultimi dieci giorni. "Gli specialisti del Centro scientifico di medicina legale continuano a indagare e identificare i corpi delle vittime", ha detto Nikoghosyan. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE