SPAGNA

 
 

Spagna: nel 2021 a rischio chiusura 3 mila agenzie di viaggi

Madrid, 15 dic 2020 10:46 - (Agenzia Nova) - In Spagna gli ultimi nove mesi caratterizzati dalla pandemia del coronavirus hanno avuto un "effetto devastante" su 7 mila agenzie di viaggio e su oltre 80 mila lavoratori, il 25 per cento dei quali autonomi. Lo ha affermato in un'intervista al quotidiano "Cinco Dias", il vice presidente della Confederazione spagnola delle agenzie di viaggio (Ceav), Rafael Gallego, evidenziando che l'effetto domino è stato in parte attutito dalla cassa integrazione straordinaria (Erte) prorogata dal governo del primo ministro, Pedro Sanchez, fino al 31 gennaio 2021, che ha permesso di evitare licenziamenti di massa. Nonostante ciò, assicura che il 40 per cento delle agenzie, circa 3 mila, chiuderà definitivamente il prossimo anno e 28 mila lavoratori rimarranno disoccupati a causa delle difficoltà nel garantire una ripresa sostenuta dell'attività turistica. "Il 40 per cento dei turisti stranieri è arrivato in Spagna nel 2019 attraverso un'agenzia di viaggi, a cui dobbiamo aggiungere che organizziamo anche il 100 per cento di quelli aziendali", ha dichiarato Gallego. Entrambi i segmenti sono ora paralizzati dalle quarantene, dalle restrizioni di mobilità e dalla forte espansione del virus nei principali mercati di origine (Regno Unito, Germania o Francia). A ciò si aggiunge un cambiamento nelle abitudini dei consumatori. "Ci sono molte persone che viaggiano all'ultimo minuto, il che impedisce loro di fare un programma e di organizzare grandi gruppi. Stanno anche riducendo le spese e dedicando meno tempo alle vacanze", ha aggiunto. Il vice presidente della Ceav ha chiesto, pertanto, all'esecutivo un piano di salvataggio urgente per il settore con nuove misure di sostegno.





(Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE