ROMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Romania: Ue avvia procedura di infrazione su scorte di petrolio e ristrutturazione degli edifici

Bucarest, 03 dic 2020 14:03 - (Agenzia Nova) - La Commissione europea ha inviato oggi lettere di rinvio alla Romania, ad altri 12 Stati membri e al Regno Unito perché non hanno inviato le loro strategie nazionali a lungo termine sulla ristrutturazione degli edifici. Lo riferisce l'esecutivo comunitario con un comunicato. Questa lettera di costituzione in mora è, infatti, l'apertura formale della procedura di infrazione. Ai sensi della direttiva sul rendimento energetico nell'edilizia (direttiva 2010/31/Ue), gli Stati membri erano tenuti a inviare alla Commissione le loro strategie nazionali di ristrutturazione a lungo termine entro il 10 marzo 2020. Queste strategie nazionali sono una componente chiave della direttiva, che definisce le misure e i finanziamenti necessari per decarbonizzare l'attuale stock di edifici entro il 2050. L'esecutivo comunitario sottolinea che ad oggi solo 14 Stati membri hanno presentato le loro strategie, come richiesto dalla direttiva. Belgio, Bulgaria, Croazia, Grecia, Ungheria, Italia, Lituania, Malta, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Romania e Regno Unito non hanno presentato le loro strategie nazionali di ristrutturazione edilizia a lungo termine. Questi Stati hanno due mesi per adempiere ai loro obblighi legali. In caso contrario, la Commissione potrà decidere di inviare loro un parere motivato. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE