USA

 
 
 

Usa: il sindaco di Austin esorta le persone a “rimanere in casa” da una spiaggia del Messico

New York, 03 dic 2020 07:46 - (Agenzia Nova) - Steve Adler, sindaco democratico della città di Austin, nel Texas, ha esortato i suoi concittadini a “rimanere in casa” per limitare il rischio di contrarre il coronavirus, tramite un videomessaggio registrato da una spiaggia del Messico, dove si è recato in vacanza con la sua famiglia. Lo riferisce la stampa Usa, che riporta così l’ennesimo caso di un amministratore statunitense colto a violare le restrizioni e le misure di distanziamento sociale imposte ai suoi concittadini. “Non è questo il momento di rilassarsi”, ha ammonito Adler da un resort balneare messicano; il sindaco ha successivamente negato di aver violato le sue stesse direttive: "Qualcuno potrebbe dire di me che ‘ho viaggiato’. Quel che non si può dire è che io abbia viaggiato mentre raccomandavo ad altre persone a non viaggiare", si è difeso il primo cittadino di Austin. Adler era già stato protagonista di polemiche il mese scorso, per aver organizzato il ricevimento di nozze della figlia presso un albergo di lusso, con la presenza di una ventina di ospiti. Negli ultimi mesi polemiche analoghe hanno interessato, tra gli altri, anche il governatore democratico della California, Gavin Newsom, il sindaco di Chicago, Lori Lightfoot, e il sindaco di Denver, Michael Hancock, tutti “colti sul fatto” a violare le loro stesse direttive anti-covid. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE