LIBANO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libano: Banca mondiale, inazione politica ha portato a depressione economica (2)

Beirut , 01 dic 2020 18:29 - (Agenzia Nova) - Per oltre un anno la macroeconomia libanese è stata colpita da una crisi economico-finanziaria, aggravata dalla pandemia Covid-19 e dall'esplosione nel porto di Beirut, avvenuta lo scorso 4 agosto. Delle tre crisi, la crisi economica ha avuto, di gran lunga, l'impatto negativo maggiore e persistente. La crescita del Pil reale dovrebbe rallentare bruscamente fino a -19,2 per cento nel 2020, sulla scia di una contrazione del -6,7 per cento nel 2019. Il crollo della valuta libanese ha portato a tassi di inflazione a tre cifre. L'inflazione colpisce in modo sproporzionato i poveri e i vulnerabili, nonché le persone con reddito fisso come i pensionati. L'improvvisa interruzione degli afflussi di capitali ha comportato un costante esaurimento delle riserve valutarie presso la Banque du Liban (BdL). La svalutazione della moneta locale e i tagli sui depositi in dollari sono in corso, nonostante l'impegno ufficiale della BdL e delle banche commerciali a salvaguardare i depositi, evidenzia il rapporto. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE