UE-G5 SAHEL

 
 

Ue-G5 Sahel: videoconferenza ad alto livello, focus su sicurezza e pandemia

Bruxelles, 30 nov 2020 18:34 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, e il presidente del G5 Sahel, Mohamed Ould Cheikh El-Ghazouani, oggi hanno co-presieduto la videoconferenza ad alto livello a cui hanno partecipato anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, e il presidente della Commissione dell'Unione africana, Cyril Ramaphosa. L'ultima videoconferenza si è tenuta il 28 aprile 2020 e, dunque, oggi i partecipanti hanno fatto il punto sull'attuazione degli impegni adottati in quell'occasione, sulla lotta al terrorismo, sul rafforzamento delle capacità di sicurezza e di difesa nei Paesi del G5 Sahel, sul ripristino della presenza statale e dei servizi di base nelle aree fragili del territorio e sull'aumento degli sforzi di sviluppo. La videoconferenza ha affrontato anche la questione della riduzione del debito legata alla pandemia di Covid-19, in particolare a seguito dell'impegno assunto dal Consiglio europeo di ottobre per un ulteriore alleggerimento internazionale del debito dei Paesi africani nell'ambito dei relativi quadri multilaterali.

"La riduzione del debito fa parte della risposta alla crisi del Covid-19", ha dichiarato durante la conferenza il presidente Michel. "Ho sottoposto la questione ai membri del Consiglio europeo, che si è impegnato a far avanzare, in modo coordinato nelle sedi multilaterali pertinenti, gli sforzi internazionali per alleviare il debito dei Paesi africani", ha aggiunto. La videoconferenza è stata anche l'occasione per ascoltare le opinioni e i contributi dei leader del G5 Sahel nel contesto della prossima revisione della strategia dell'Ue sul Sahel. I partecipanti hanno sottolineato il loro costante impegno a continuare a lavorare insieme per affrontare le sfide che la regione ha davanti. L'Unione europea, è stato ribadito, rimane un partner importante dei paesi del Sahel. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE