HONG KONG

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Hong Kong: Amnesty International, 12 detenuti a Shenzhen a rischio tortura

Hong Kong, 30 nov 2020 18:07 - (Agenzia Nova) - Sono "a rischio tortura" i dodici giovani di Hong Kong detenuti a Shenzhen dopo essere stati accusati di essere entrati illegalmente nelle acque della Cina continentale. È quanto sostiene il gruppo per i diritti umani Amnesty International. "La difficile situazione di questi dodici giovani è estremamente preoccupante. Negli ultimi 100 giorni, sono stati sottoposti ad alcune delle tattiche più comuni da parte della polizia cinese. Sono stati privati del loro diritto umano fondamentale a un processo equo, inclusa la possibilità di selezionare i propri avvocati, e sono a rischio di tortura e maltrattamenti. Alle loro famiglie è stato ripetutamente negato l'accesso e almeno sei avvocati sono stati minacciati dalle autorità cinesi affinché si ritirino", ha spiegato il gruppo. Secondo la stampa di Hong Kong, Amnesty International ha chiesto a Pechino di consentire ai detenuti di poter contattare le loro famiglie e di avere accesso agli avvocati scelti, oltre a garantire che non vengano maltrattati. (segue) (Cip)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE