CIPRO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Cipro: inviata speciale Onu Lute da oggi nell'isola (3)

Nicosia, 30 nov 2020 09:23 - (Agenzia Nova) - Secondo quanto dichiarato il 15 novembre da Erdogan, la Turchia e i turco-ciprioti non tollereranno più i "giochi diplomatici" sui diritti relativi alla risorse energetiche nel Mediterraneo orientale, in chiaro riferimento a Grecia e Cipro. Erdogan ha aggiunto che la pace e la stabilità nell'isola potrà essere raggiunta solamente quando la Turchia e Cipro nord riceveranno la loro quota di diritti territoriali. Erdogan, che si è recato a Cipro nord in occasione del 37mo anniversario dell'indipendenza dell'autoproclamata repubblica turca, ha poi visitato insieme al nuovo leader turco cipriota Tatar la spiaggia abbandonata di Varosha, a Famagosta, dove secondo quanto riferito dalla stampa locale c'è stato un pranzo in una struttura allestita per ospitare Erdogan nell'area sotto protezione Onu recentemente riaperta tra molte polemiche. Il presidente turco e il nazionalista turco cipriota Tatar condividono la visione che l'unica soluzione per il problema di Cipro è la creazione di due Stati, rifiutando in questo modo l'opzione che prevede invece una riunificazione delle due comunità dell'isola su base federale portata avanti dal presidente cipriota Nicos Anastasiades. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE