FRANCIA

 
 
 

Francia: Sarkozy, "non riconosco le infamie contro di me"

Parigi, 30 nov 2020 18:03 - (Agenzia Nova) - In occasione del riavvio del processo che lo vede imputato per corruzione e traffico di influenze, l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy ha dichiarato di non riconoscere nessuna delle "infamie" che lo perseguitano ormai "da sei anni". Sarkozy è finito alla sbarra perché accusato di aver cercato di corrompere nel 2013 il magistrato Gilbert Azibert per ottenere delle informazioni su un altro processo che lo vede imputato in cambio di un posto al Consiglio di Stato a Montecarlo. Mai prima d'ora durante la Quinta Repubblica francese un ex capo dello Stato era finito in Tribunale per corruzione. L'unico caso è stato quello di Jacques Chirac, condannato nel 2011 per un caso sugli impieghi fittizi risalente al periodo in cui era sindaco di Parigi, ma in quell'occasione l'ex presidente non si presentò in aula per motivi di salute. (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE