KIRGHIZISTAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Kirghizistan: elezioni presidenziali in programma il 10 gennaio 2021 (5)

Bishkek, 24 ott 2020 09:45 - (Agenzia Nova) - Meno di 24 ore prima dell’annuncio, Jeenbekov – che già aveva fatto sapere di essere disposto a un passo indietro quando la crisi fosse rientrata – chiariva che sarebbe rimasto al proprio posto fino alla ripetizione delle elezioni, frustrando così le aspettative dell’opposizione. Nel comunicato del 15 ottobre, il 61enne presidente, in carica dal 2017, ha invece dichiarato di aver deciso di dimettersi “perché la pace e l’unità del Paese è più importante di qualsiasi incarico”. “Non voglio essere ricordato nella storia del Kirghizistan come un presidente che ha versato il sangue dei suoi stessi cittadini”, ha aggiunto Jeenbekov sottolineato la gravità della situazione sul terreno: il capo di Stato ha osservato che nonostante abbia approvato la decisione del parlamento di nominare Japarov come nuovo premier “i comportamenti aggressivi non sono scomparsi e gli appelli per le mie dimissioni sono continuati”; nel frattempo “manifestanti e forze di sicurezza” si trovavano “sull’orlo di nuovi scontri”. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE