URUGUAY

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Uruguay: governo mantiene stima crescita 2021 al 4 per cento del pil (3)

Montevideo, 29 ott 2020 19:48 - (Agenzia Nova) - Il governo dell'Uruguay stima un calo del prodotto interno lordo del 3,5 per cento nel 2020 come effetto della crisi locale e globale dovuta all'impatto del nuovo coronavirus ed una ripresa ad un tasso in media del 3 per cento a partire dal 2021 nei tre anni successivi. Queste previsioni sono contenute nel progetto di Legge di bilancio 2020-2024 presentato in parlamento, nel quale si proietta anche un deciso calo del livello di inflazione dall'attuale 9,5 per cento al 3,7 per cento nel 2024. L'esecutivo di Lacalle Pou si propone un deciso cambiamento di rotta rispetto all'impostazione delle finanziarie presentate dai precedenti governi del Frente Amplio (2005-2020), puntando ad una progressiva diminuzione del livello di spesa pubblica e di riduzione delle strutture burocratiche ed amministrative, oltre ad un alleggerimento della pressione fiscale sulle piccole e medie imprese. "L'Uruguay ha bisogno di uno Stato più efficiente che offra migliori servizi in relazione alle tasse", si legge nei fondamenti del testo di legge. Nonostante questo la finanziaria prevede il raggiungimento di un avanzo fiscale dello 0,1 per cento solamente nel 2024. (segue) (Abu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE