ENERGIA

 
 
 

Energia: Ciad in trattative con Camerun e Nigeria per progetti di interconnessione elettrica

N'Djamena, 23 ott 2020 12:11 - (Agenzia Nova) - Il Ciad è in trattative con i suoi vicini, Camerun e Nigeria, per lo sviluppo di progetti di interconnessione elettrica al fine di ridurre il deficit elettrico di cui soffre oltre il 90 per cento della sua popolazione. Lo riferisce il sito web "Financial Afrik", secondo cui una delegazione ciadiana guidata dal ministro dell'Energia, Ramatou Houtouin, ha appena concluso una visita in Nigeria per approfondire le discussioni sul progetto di interconnessione delle reti elettriche che collegano i due Paesi, messo da parte negli ultimi anni a causa dell'insicurezza legata agli attacchi di Boko Haram. Secondo i dati del ministero dell'Energia, su oltre 14 milioni di abitanti, meno del 5 per cento dei ciadiani ha accesso all'elettricità. Di qui le interruzioni frequenti di corrente che colpiscono il Paese con una media di 12 ore al giorno nella capitale N'Djamena, mentre le regioni remote possono restano tagliate fuori in alcuni casi anche per giorni o addirittura settimane. A giugno il Gruppo della Banca mondiale ha approvato un finanziamento di 385 milioni di dollari da parte dell'Agenzia internazionale per lo sviluppo (Ida) per l'interconnessione e il rafforzamento della fornitura di energia elettrica tra i due Paesi. Inoltre, diverse località confinanti con il Ciad ricevono elettricità dal Camerun, in particolare dalla diga idroelettrica di Lagdo, che ha una capacità di 72 megawatt (Mw) in estensione a 100 Mw. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE