FRANCIA

 
 
 

Francia: produttore musicale picchiato da polizia, "non commette violenze in mio nome"

Parigi, 28 nov 2020 18:10 - (Agenzia Nova) - Il produttore musicale parigino Michel Zecler, picchiato da alcuni agenti di polizia lo scorso fine settimana, ha chiesto di non commettere delle violenze in suo nome. In un post pubblicato sul suo profilo Instagram, Zecler si è espresso mentre sono state organizzate numerose manifestazioni in tutta la Francia contro l'articolo 24 della legge sulla "sicurezza globale", un'opportunità per molti partecipanti per denunciare la violenza della polizia. Il produttore musicale ha voluto anche ringraziare il sostegno ricevuto da "parenti, colleghi, vicini di casa, artisti, celebrità o semplicemente anonimi". "Ho la sensazione che il mio caso possa essere una miccia esplosiva per molti di voi", ha scritto Zecler. (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE