G20, CONTE

 
 
 

G20, Conte: "Energia e clima al centro della presidenza italiana"

Roma, 22 nov 16:08 - (Agenzia Nova) - Nell’ambito della sua presidenza del G20 l'Italia si concentrerà sul nesso tra clima ed energia e su “come realizzare rapide transizioni verso un futuro a emissioni zero”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel suo secondo videomessaggio per il vertice G20. “La nozione di economia circolare, base concettuale della proposta saudita di una piattaforma ‘Carbon circular economy’, avrà la sua parte da svolgere nel portare avanti questa transizione”, ha spiegato il capo del governo, sottolineando come la riduzione delle emissioni deve essere “il fulcro” per combattere il cambiamento climatico. “Cercheremo quindi di promuovere la diffusione di tecnologie pulite ed efficienti, con particolare attenzione alla modernizzazione dei centri urbani, comprese le città intelligenti, e alla promozione delle condizioni per un futuro verde, che crea occupazione e un futuro sostenibile”, ha detto Conte.

L'Italia è fortemente impegnata a raggiungere la “neutralità carbonica” entro il 2050 e userà questo obiettivo “come motore e bussola” per la ripresa, ha aggiunto ancora. “Dobbiamo sforzarci di trasformare in realtà la rapida attuazione dell'accordo di Parigi. L'Italia è fortemente impegnata a raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050”, ha dichiarato Conte. “In questo spirito, ci impegniamo per il pieno successo della COP26, che sarà presieduta dal Regno Unito in collaborazione con l'Italia”, ha aggiunto il capo del governo ricordando che l'Italia ospiterà un evento innovativo a questo riguardo che “consentirà ai giovani di tutto il mondo di scambiare opinioni, idee e persino critiche - si spera, in uno spirito costruttivo - con negoziatori e ministri presenti alla pre-COP”.

Gli attuali sistemi economici e sociali non tengono conto dell’emergenza climatica e ambientale che invece resta una sfida da affrontare, ha proseguito il capo dell'esecutivo. “L’impatto della pandemia di Covid-19 sui sistemi sociali ed economici dovrebbe influire sulla nostra determinazione ad affrontare queste sfide”, ha chiarito Conte, sottolineando come la crisi debba portare “a riconoscere che gli attuali sistemi economici, finanziari e produttivi non tengono adeguatamente conto dell'emergenza climatica e ambientale”. Per questo, ha ricordato il capo del governo, l’Unione europea “ha compiuto un passo importante in questa direzione attraverso Next Generation Eu”, un programma “che dedicherà almeno il 37 per cento delle sue risorse finanziarie a investimenti verdi”.


(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE