MESSICO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Messico: scoperta fossa comune clandestina con 59 corpi (4)

Città del Messico, 29 ott 2020 20:55 - (Agenzia Nova) - Presentando a inizio settembre il secondo rapporto sull'attività di governo, il presidente ha riconosciuto che omicidi ed estorsioni continuano ad essere un "tallone d'Achille" della sua azione di governo. "Abbiamo fatto progressi nell'arrestare la crescita dell'incidenza criminale in quasi tutti i retai meno due, estorsione ed omicidi dolosi", ha detto Amlo segnalando che il 75 per cento delle morti violente è legato agli scontri tra le almeno dieci bande criminali che imperversano nel paese. "Perché ci costa ridurre il numero di omicidi? Perché sono strettamente legati alla delinquenza organizzata e ci sono continui scontri tra gruppi". Tensioni pronte a riaccendersi anche con arresti importanti, come quello effettuato a luglio nei confronti di "El Maro", leader del cartello Santa Rosa de Lima, in Guanajuato: nel mese si sono contati 2.980 omicidi su tutto il territorio nazionale. Il capo dello stato rimane comunque ottimista, soprattutto per l'idea che uno dei motivi della violenza sia stato fortemente ridotto. "Ho fiducia che rassereneremo il paese, perché non c'è più collusione. Non c'è associazione criminale tra la delinquenza organizzata e le autorità, è una linea ben tracciata", ha detto. (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE