SMOG

 
 
 

Smog: De Corato, livelli alti nonostante lockdown, giunta Milano solo "chiacchiere e distintivo"

Milano, 17 nov 2020 16:01 - (Agenzia Nova) - "Dopo anni a ripetere, quasi come volessero convincersi da soli, che la causa principale dell'inquinamento dell'aria fossero gli automobilisti e le porte aperte dei negozi, a chi daranno la colpa adesso l'assessore comunale Granelli e gli ambientalisti?". Lo afferma in una nota assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, commentando i livelli di Pm10 oltre la soglia registrati a Milano negli ultimi 9 giorni malgrado la diminuzione del traffico di veicoli privati e molti negozi chiusi. "Già a gennaio scorso, quando il Comune di Milano ipotizzava, seguendo la proposta del consigliere del Pd Monguzzi, l'introduzione dell'obbligo per i negozi di tenere chiuse le loro porte, avevo espresso il mio disaccordo con quanto da loro sostenuto e con quella misura. La stessa cosa l'aveva fatta, e oggi l'ha ribadita, anche Confcommercio. Come possono essere ritenuti auto e negozi la principale fonte di inquinamento, quando ora, dopo giorni senza traffico e con la maggior parte degli esercizi commerciali chiusi, si ripropone in città un livello di Pm10 oltre la soglia? Chissà quale spiegazione darà adesso la Giunta green a questo sforamento. Una cosa però è certa- conclude De Corato-: in questi anni da parte dell'amministrazione solo "chiacchiere e distintivo"".
(Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE