REPUBBLICA CECA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Repubblica Ceca: ministro Esteri rassicura su visita del consigliere del presidente a Mosca (2)

Praga, 27 nov 2020 16:58 - (Agenzia Nova) - Il passaporto diplomatico di Martin Nejedly, consigliere del presidente della Repubblica Ceca, Milos Zeman, "va revocato". E' la richiesta fatta dal vicepresidente della commissione Affari esteri della Camera dei deputati, Jan Lipavsky (Pirati), al ministro degli Esteri ceco, Tomas Petricek. Secondo quanto riportato dal portale "aktualne.cz" e dal settimanale "Respekt", Nejedly avrebbe pianificato una visita a Mosca organizzata da un vice primo ministro della Federazione russa. Lipavsky non è solo "scandalizzato" dalla possibilità che venga noleggiato un volo privato per il viaggio, ipotesi che definisce "uno spreco dei soldi dei contribuenti", ma anche dal fatto che la visita rappresenta "una presa in giro del ruolo del primo ministro della Repubblica Ceca". "I rappresentanti della Repubblica Ceca e della Federazione russa non si incontrano a livello di primi ministri da oltre dieci anni", ha ricordato il deputato. Sempre secondo quanto riportano le fonti summenzionate, Nejedly ha escluso che durante la sua visita possa essere toccato il tema dell'ampliamento della centrale nucleare di Dukovany, alla cui relativa gara dovrebbe partecipare anche la russa Rosatom. Il ministro degli Esteri ha fatto sapere che togliere il passaporto diplomatico al consigliere del capo dello Stato sarebbe possibile soltanto se terminasse tale incarico o se commettesse un reato. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE