FASE 3

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Fase 3: Pd, "Piano Lombardia" è legge manifesto senza progettualità, risorse distribuite in modo non equilibrato

Milano, 15 ott 2020 14:28 - (Agenzia Nova) - Una "legge manifesto" priva di una vera progettualità. Questo in sintesi il parere del capogruppo del Pd in regione Lombardia Fabio Pizzul sul cosiddetto "Piano Lombardia", ovvero quella serie di interventi su opere pubbliche per 3,5 miliardi voluta dalla giunta Fontana. In una conferenza a Palazzo Pirelli a Milano, il Pd ha elencato le criticità legate alla legge che distribuisce i fondi per la ripartenza della Lombardia a cominciare, secondo il gruppo dem, da un mancato equilibrio tra le risorse date ai diversi comuni, finanziando inltre quelle che sono state definite "opere ordinarie": "Vogliamo smascherare una faciloneria e un'imbarazzante modalità di programmazione e assegnazione dei fondi da parte di questa giunta", ha detto Pizzul. "Chiediamo alla giunta di bilanciare eventuali nuovi investimenti e che le eventuali risorse che dovessero essere disponibili vadano ai Comuni che non hanno ricevuto risorse in questa prima tranche, questo per equilibrare una distribuzione che secondo noi era completamente squilibrata. Chiediamo anche di valutare se queste opere siano davvero strategiche per i Comuni e le realtà locali ed eventualmente rimodulare questo piano dopo averne verificato l'effettiva necessità, perché in alcuni casi rischiano di non essere nemmeno spendibili o necessari", ha spiegato il capogruppo, portando l'esempio di Rho, dove è stata "finanziata una piazza che risulta essere attualmente già in corso di realizzazione con risorse che aveva già reperito autonomamente il Comune". (segue) (Rem)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE